Nextlaw Avvocati BariNextlaw Avvocati Bari

Esperienze

La sanità per la salute

ATTIVITÀ :   Salute

Primo gruppo in Italia per presenza territoriale con 33 strutture sanitarie distribuite in 9 regioni italiane, di cui 5 in Puglia, tra Bari, Lecce, Taranto e Conversano (Ba), e 3 Paesi esteri. 61 centri medici d’eccellenza sanitaria presenti in 11 regioni, fra cui 13 in Puglia. Questi i numeri di GVM Care & Research, gruppo italiano che opera in sanità, ricerca, industria biomedicale, benessere termale e servizi alle imprese.

Innovazione, qualità e integrazione pubblico-privato sono i punti di forza del Gruppo. In una nota, Ettore Sansovini – presidente del gruppo – afferma che i cardini dell’organizzazione di GVM sono la “ricerca d’integrazione fra sanità pubblica e privata, la creazione di reparti attrezzati per discipline di alta specializzazione dove la sanità pubblica è carente, sistemi di controllo di gestione per raggiungere la maggiore efficienza e organizzazione delle strutture ai livelli dei migliori ospedali internazionali”.

La cura del paziente e dei familiari costituisce il cuore del codice etico del gruppo. Le strutture GVM Care & Research soddisfano le aspettative di chi è bisognoso di cure e offrono un percorso assistenziale di alto livello, senza trascurare l’accoglienza degli ambienti di cura, l’informazione, l’assistenza e le richieste dei familiari del paziente.

Il lavoro del personale addetto – medici, infermieri professionali e operatori sanitari – è garantito dalla certificazione di qualità che contraddistingue molte strutture del Gruppo.

In Puglia, il Gruppo ha affidato la propria consulenza e assistenza legale allo studio legale Nextlaw.

L’energia pulita che rispetta l’ecosistema

ATTIVITÀ :   Ambiente & Energia

Gli avvocati di Nextlaw sono quotidianamente impegnati nella buona riuscita del progetto che fornirà gas all’Italia e ai Paesi europei. Tremila chilometri di tubi convoglieranno il gas, la fonte energetica più ecologica fra i combustibili fossili, dai giacimenti del Mar Caspio all’entroterra della costa salentina, per poi essere incanalato nella rete Snam e raggiungere il resto del continente. Si tratta di un’opera che l’Unione europea riconosce di interesse comune e che l’Italia qualifica come infrastruttura strategica. Il gasdotto rispetterà i più elevati standard ambientali: il percorso a terra non attraverserà aree protette e salvaguarderà colture e manufatti di pregio; a mare, invece, passerà sotto la Posidonia oceanica senza alterare l’habitat marino.

Le tappe amministrative raggiunte e i risultati processuali ottenuti testimoniano competenza, tenacia ed impegno professionale che caratterizzano Nextlaw.

Green public procurement

ATTIVITÀ :   Ambiente & Energia

Gli avvocati di Nextlaw hanno partecipato attivamente ai lavori regionali e nazionali che hanno introdotto criteri di sostenibilità ambientale negli appalti della pubblica amministrazione, come previsto da una direttiva dell’Unione europea.

La Puglia è stata la prima regione in Italia a rispondere alle sollecitazioni comunitarie. Solo in seguito il Ministero dell’Ambiente ha varato il piano nazionale degli “acquisti verdi”. Esso prevede la sostituzione delle fonti energetiche esauribili con altre rinnovabili, la riduzione della produzione dei rifiuti, l’abbassamento delle emissioni inquinanti e dei rischi ambientali, l’adozione dei materiali edilizi ecosostenibili.

Appalti per la raccolta differenziata

ATTIVITÀ :   Contratti & Servizi Pubblici

Gli avvocati di Nextlaw hanno difeso con successo l’ente che aveva selezionato l’impresa  che si era aggiudicata la gestione del servizio di raccolta differenziata, con l’obiettivo di ridurre la percentuale dei rifiuti. Successivamente lo studio ha avviato l’assistenza alla stessa pubblica amministrazione nella quotidiana esecuzione del contratto.

Sullo sfondo il passaggio dal sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti su scala comunale all’ARO – Ambito di raccolta ottimale – che raggruppa diversi comuni per rendere il servizio più economico, efficace ed efficiente.

Urbanistica e tutela del paesaggio

ATTIVITÀ :   Reti, territorio, infrastrutture

Gli avvocati di Nextlaw hanno difeso con successo gli interessi del proprio cliente, chiamato a rispondere di ingentissimi danni dopo l’ingiunzione amministrativa e la demolizione coattiva degli edifici realizzati.

Un intervento urbanistico ed edilizio controverso, che ha visto l’opinione pubblica mobilitarsi per tutelare e lasciare libero il litorale della città. La vicenda ha visto coinvolte diverse magistrature, compresa la Corte di giustizia europea. Attualmente, sui suoli restituiti ai privati, c’è un parco pubblico.

Infrastrutture che rispettano l’ambiente

ATTIVITÀ :   Reti, territorio, infrastrutture

Gli avvocati di Nextlaw hanno partecipato alla predisposizione del bando di gara per affidare la realizzazione di un padiglione espositivo di oltre 20 mila metri quadri, modulabile, per consentire contemporaneamente più manifestazioni.

L’appalto delle opere, in applicazione della legge regionale sugli “acquisti verdi”, ha garantito la realizzazione di una struttura tecnologicamente evoluta, sofisticata ed ecosostenibile, dotata di un impianto fotovoltaico da 1 megavatt, di un sistema di riuso dell’acqua piovana e di accorgimenti in grado di ridurre le emissioni sonore.

Inoltre, lo studio ha difeso con successo l’ente nei giudizi che hanno riguardato la selezione dell’appaltatore.

Reti di comunicazione

ATTIVITÀ :   Reti, territorio, infrastrutture

Gli avvocati di Nextlaw hanno difeso con successo l’impresa informatica a cui la pubblica amministrazione aveva affidato il collegamento delle reti delle aziende sanitarie accorpate.

Nello specifico, si intendeva connettere i sistemi “chiusi” impiegati dalle singole aziende sanitarie per garantire lo scambio di informazioni all’interno del nuovo ente.

Salute bene comune

ATTIVITÀ :   Salute

Gli avvocati di Nextlaw hanno contribuito al salvataggio di un importante ospedale privato della Puglia in difficoltà finanziarie. Dopo un lungo e serrato confronto con la pubblica amministrazione, in cui l’ospedale ha dovuto dimostrare come avrebbe garantito i migliori servizi sanitari, è stato sottoscritto l’accordo contrattuale: un impegno finanziario che ha garantito la sostenibilità economica al piano di ristrutturazione aziendale.

TORNA SU